Obblighi del datore di lavoro

Il Datore di lavoro, chi è?

 

Il Decreto legislativo del 9 aprile 2008 numero 81 modificato dal Decreto legislativo del 3 agosto 2009 numero 106 stabilisce che il Datore di lavoro è colui che esercita i poteri decisionali e di spesa all’interno dell’azienda.   Infatti spetta proprio a questa figura professionale di ottemperare a tutti gli obblighi di Legge previsti e che si possono riassumere schematicamente come riportato di seguito.

 

 

Il datore di lavoro, cosa deve fare?

Il datore di lavoro di ogni azienda deve:

  • nominare il Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione che può essere svolto direttamente (nei casi previsti e ammessi dal decreto sopra citato) direttamente dal Datore di lavoro se in possesso di un attestato che dimostri la partecipazione a un corso per RSPP per datore di lavoro. In alternativa, ha la facoltà di affidare tale incarico a un professionista esterno all’azienda;
  • nominare l’addetto alla prevenzione e lotta agli incendi e, nel caso di aziende fino a cinque dipendenti, tale figura può essere ricoperta direttamente dal Datore di lavoro (se ha partecipato ai corsi di formazione previsti e obbligatori);
  • nominare l’addetto agli interventi di emergenza e di primo soccorso e, nel caso di aziende fino a cinque dipendenti può essere svolto direttamente dal datore di lavoro (se ha partecipato ai corsi di formazione previsti e obbligatori);
  • nominare il Medico competente e organizzare gli accertamenti sanitari previsti per i dipendenti;
  • collaborare con il Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza (RLS) nominato dai lavoratori internamente all’azienda o territoriale (RLST);
  • organizzare la formazione per tutti i dipendenti sui rischi presenti negli ambienti di lavoro, sull’uso delle attrezzature di lavoro, Preposti e Dirigenti, Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza, addetti antincendio e di primo soccorso, addetto al montaggio, utilizzo e smontaggio di impalcature (se previsto l’uso in azienda);
  • produrre e tenere aggiornato il Documento di Valutazione dei Rischi (DVR) elaborato in collaborazione del RSPP aziendale;
  • elaborare il Piano Operativo di Sicurezza (POS) per i lavori eseguiti in appalto o presso i committenti;
  • predisporre il Documento di Valutazione dei Rischi da Interferenze (DUVRI) qualora ci siano imprese che operano in appalto all’interno dell’azienda (manutenzione, fornitura, ecc.).

Infine se si tratta di azienda alimentare, il datore di lavoro deve:

  • formare gli operatori del settore alimentare (OSA);
  • predisporre il manuale di autocontrollo alimentare basato sul sistema HACCP;
  • informare il consumatore sulla presenza di eventuali sostanze contenute negli alimenti considerati allergeni;
  • etichettare i prodotti confezionati.

Vista la complessità delle varie normative per avere maggiori informazioni in merito e/o per ottemperare a tutti gli obblighi di legge previsti senza incorrere in sanzioni, consigliamo ai Datori di Lavoro di chiedere la visita senza nessun impegno di un nostro consulente che si saprà ssistere in maniera professionale, pratica, snella e soprattutto personalizzata alle vostre realtà aziendali.