Certificazione energetica degli edifici

Redazione dell’'Attestato di Prestazione Energetica (APE) degli edifici accreditato dai diversi organismi riconosciuti dalla Regione Veneto, Emilia Romagna e Lombardia. 

 

L’attestato di prestazione energetica è obbligatorio:

 

  • al momento del rogito per gli atti notarili di compravendita. Dal 23 dicembre 2013, l'assenza dell'APE comporta sanzioni comprese tra 3.000,00 e 18.000,00 €, a carico di entrambe le parti;
  • nei i contratti d'affitto. Dal 23 dicembre 2013 l'assenza dell'APE comporta sanzioni compresa tra 1.000,00 e 4.000,00 €, a carico di entrambe le parti, che ne rispondono in solido e in pari misura. Le sanzioni sono ridotte della metà per contratti di durata inferiore ai 3 anni;
  • per l'accesso alle detrazioni del 65% sul reddito IRPEF. L'attestato energetico è parte della documentazione necessaria per ottenere gli sgravi fiscali;
  • per pubblicizzare annunci immobiliari, in quanto dal 1º gennaio 2012 è divenuto obbligatorio indicare la classe energetica delle unità immobiliari;
  • per ottenere dal GSE gli incentivi statali sull'energia prodotta da impianti fotovoltaici. E’ un allegato obbligatorio ai sensi dell'art. 7 del DM 7 luglio 2012 per gli impianti installati su edifici, che rientrano nel quinto conto energia (entrati in esercizio successivamente al 27 agosto 2012).