Il corretto utilizzo delle imbracature di sicurezza

Corsi di abilitazione dei lavoratori sull'uso specifico di attrezzature

Accordo relativo alle attrezzature di lavoro per le quali è richiesta una specifica abilitazione degli operatori. 

L’art. 73 del D.Lgs. 81/08 stabilisce gli obblighi di informazione, formazione e addestramento relativi alle attrezzature di lavoro. Oltre a questi possiamo rilevare anche obblighi di qualificazione e di abilitazione.  In particolare, è richiesto che per ogni attrezzatura di lavoro messa a disposizione, i lavoratori incaricati dell’uso dispongano di ogni necessaria informazione e istruzione e ricevano una formazione e un addestramento adeguati, in rapporto alla sicurezza relativamente:

a) alle condizioni di impiego delle attrezzature;

b) alle situazioni anormali prevedibili.

Abilitazioni alle attrezzature di lavoro: obbligo di aggiornamento entro il 12 marzo 2018

Il 12 marzo 2018 scade il termine per l'adempimento dell'obbligo di aggiornamento delle abilitazioni all'uso di attrezzature di lavoro, ai sensi del comma 5 dell'art. 73 del D.Lgs 81/08, e le cui modalità sono state definite dall'Accordo Stato Regioni del 22 febbraio 2012, poi aggiornato con l'Accordo Stato Regioni del 7 luglio 2016.

Nei dettagli:

Accordo Stato Regioni del 22 febbraio 2012

9.1. Alla data di entrata in vigore del presente accordo sono riconosciuti i corsi già effettuati che, per ogni tipologia di attrezzatura, soddisfino i seguenti requisiti:

Albo Nazionale Gestori Ambientali: indicazioni in caso di non regolarità contributiva

Tra i requisiti previsti per il rilascio ed il mantenimento dell'iscrizione all'Albo Nazionale Gestori Ambientali vi è anche il regolare pagamento dei contributi previdenziali ed assistenziali.

Questo requisito viene verificato direttamente dalla competente Sezione dell'Albo, tramite verifica telematica presso l'INPS utilizzando il servizio "Durc On Line".

 

Se dalla verifica risultano irregolarità contributive, al soggetto interessato viene chiesta la regolarizzazione della posizione entro 15 giorni, e il procedimento completo si concluderà entro 30 giorni dalla prima richiesta di verifica regolarità Durc.

Infortuni sul lavoro: dal 12 ottobre scatta l'obbligo di comunicare l'assenza per infortunio superiore a un giorno

Dal 12 ottobre 2017 scatta l’obbligo del datore di lavoro di comunicare all’Inail, a fini statistici e informativi, gli infortuni subiti sul lavoro che determinano una prognosi superiore a un giorno oltre a quello dell’infortunio. La finalità solo statistica affianca l’obbligo ai fini assicurativi di comunicare gli infortuni superiori a 3 giorni.

La suddetta comunicazione dovrà essere effettuata per via telematica all’INAIL entro 48 ore dalla ricezione del certificato medico utilizzando il modulo unificato “denuncia / comunicazione di infortunio” attualmente in vigore.

 

Nel caso di mancato assolvimento dell’obbligo di comunicare gli infortuni è prevista l’applicazione di una sanzione amministrativa pecuniaria:

 

Albo Nazionale Gestori Ambientali: nuove prescrizioni

La deliberazione n. 4 del 22 marzo 2017 contiene le nuove prescrizioni riportate nei provvedimenti di iscrizione scaricati dall’impresa dall’area riservata del sito dell’Albo. L'articolo 9-bis, della deliberazione n. 2 dell'11 settembre 2013, come modificata dalla deliberazione n. 1 del 10 febbraio 2016, prevede che i provvedimenti d'iscrizione, di variazione e di rinnovo dell'iscrizione siano scaricati dall'impresa mediante l'area riservata del portale dell'Albo (download dei provvedimenti).

A seguito dell'operatività di detta previsione, il Comitato nazionale con delibera n. 4 del 22 marzo 2017 ha ritenuto necessario sostituire le prescrizioni relative alla tenuta e alla conservazione dei provvedimenti riportate nei provvedimenti stessi.

Pagine

Abbonamento a sicur3000.com RSS